Comune di Norcia

by umbria citta on

Viene fondata dai Sabini. Il suo centro storico viene completamente circondato da mura. Il territorio di Norcia viene abitato sin dal Neolitico, ma le prime testimonianze risalgono all’VIII secolo a.C.. il suo nome deriva dall’etrusco Norsia che significa fortuna. Nel 205 viene ricordata per aver offerto a Scipione, nella seconda guerra punica, alcuni volontari assieme alle città di Rieti e Amiternum. Nel II secolo a.C. viene eretta a Prefettura e poi a Municipio Romano nella IV Regione Sabina. Viene convertita al Cristianesimo nel 250 dal Vescovo di Foligno San Feliciano. Successivamente, viene devastata dai Goti e dai Longobardi ed assoggettata a Spoleto. Nel IX secolo è ancora devastata dai Saraceni.

Nell’epoca altomedievale attraversa un periodo di grande depressione a causa dell’emigrazione e della mortalità. Si riprende però per merito della sua posizione territoriale, e alla vicinanza all’Abbazia di Sant’Eutizio. Ottone I la separa dal Regno di Italia nel 962 ed è poi assoggettata alla Chiesa che se ne serve per dominare la ghibellina Cascia. Si costituisce libero comune nel XII secolo, ma la sua vita è continuamente scossa dalle lotte con i comuni limitrofi. Nel 1238 un disastroso terremoto colpisce tutta la zona e nel 1354 viene definitivamente assoggettata allo Stato Pontificio

Frazioni e Località: Agriano, Aliena, Ancarano, Biselli, Campi, Casali di Serravalle, Castelluccio, Cortigno, Forsivo, Frascaro, Legogne, Nottoria, Occricchio, Ospedaletto, Pescia, Piè di Colle, Piediripa, Popoli, San Marco, San Pellegrino, Sant’Andrea, Savelli, Serravalle, Valcaldara.

Written by: umbria citta