Comune di Paciano

by umbria citta on

Paciano grazioso centro situato a 392 metri s.l.m. sulle pendici del monte Petrarvella, conserva ancora oggi intatto il suo borgo medievale, circondato da pregiati uliveti e da una ricca vegetazione boschiva. L’origine del nome può ricondursi a Giano ed Epeo, “Pace di Giano”, o anche agli antichi Pacianati di Festo, da Pacino, nipote del re Volpino detto Lucullo. In questo luogo armeno, già abitato in epoca Etrusco-Romana, la vista spazia verso il Lago Trasimeno, la Valdichiana e il Monte Amiata. La storia di Paciano è segnata da importanti eventi sin dall’anno 917, quando l’imperatore Berengario concede al marchese Uguccione II dei Borboni, la signoria selle terre e sullo stesso “castello”, o come nel 1416-1477 quando la città consegnò le proprie chiavi a Braccio da Montone ed in conseguenza di ciò otenne un finanziamento di 190 fiorini dalla potente Perugia, che consentirono la ricostruzione delle mura del castello e la realizzazione di un importante torrione.

Written by: umbria citta