Comune di Spello

by umbria citta on

Viene eretta a municipio dai Romani nel I secolo a.C. che ne ottengono anche il diritto di colonia col secondo triumvirato dopo la guerra di Perugia che, nel 41 a.C., vede Ottaviano impadronirsi della città devastandola. Divenuta centro importante in età imperiale, Augusto le concede i bagni del Clitumno, la fa fortificare e cingere di mura. Agli inizi del IX secolo d.C. Costantino il grande gli concede vari privilegi, tra i quali quello di erigere un tempio dove gli Umbri e gli Etruschi potessero celebrare le loro feste annuali. Con il crollo dell’Impero d’Occidente, subisce la sorte del resto d’Italia. Viene danneggiato dalle invasioni dei Goti, fa parte del Ducato Longobardo di Spoleto e ne segue le sorti fino alla fine del XII secolo, quando viene assoggettata alla Chiesa. Si costituisce libero comune nel XIII secolo parteggia in primo tempo per l’Imperatore e poi si ribella a Federico II che la fa devastare. Verso la fine del secolo entra nell’orbita dei Baglioni di Perugia che la dominano. Nel 1583 torna definitivamente alla Chiesa. Questo è stato un periodo favorevole per la città che si arricchisce di capolavori rinascimentali. Nel periodo romano vede una intensa attività sia nelle arti che nella letteratura. Nel Medioevo la città ha un momento di intenso fervore spirituale, durante la predicazione di San Francesco.

Frazioni e Località: Collepino, San Giovanni.

Written by: umbria citta